IVO MURGIA PRESENTA IL SUO NUOVO ROMANZO DISTOPICALITTICO

SABATO 1 LUGLIO ALLE 19 A PALAZZO SIOTTO

Sabato 1 luglio alle 19 nella Sala dei Ritratti di Palazzo Siotto, in via dei Genovesi 114 a Cagliari, si terrà la prima presentazione di Distopicalittico, il nuovo romanzo di Ivo Murgia edito da Il Cenacolo di Ares (collana "Gli Indipendenti).


Quella che si presenta è una edizione limitata in 150 copie numerate e autografate a mano dall'autore.
Il volume è impreziosito dall'opera di copertina “The Lamia” di Stefania Lai, la foto di quarta di Sara Deidda, la prefazione di Fabio Marcello, un finale alternativo di Igor Lampis e una "ghost track" che scoprirà solo chi acquisterà il libro.
Interverranno, oltre all'autore:
Fabio Marcello, giornalista
Igor Lampis, direttore editoriale del Cenacolo di Ares

L'attrice e cantante Gisella Vacca allieterà la serata con la lettura di alcuni brani del libro.
 
L'appuntamento si colloca nell'ambito delle attività per il ventennale della Fondazione di ricerca "Giuseppe Siotto", organizzatrice dell'evento.
 
IL ROMANZO:
In un futuro e in un luogo non meglio precisati ma comuni a tutta l’umanità, il protagonista stanco di una vita più virtuale che reale decide di affrontare quel che resta del reale per capire che fine hanno fatto gli uomini e le donne di un tempo. Più facile a dirsi che a farsi, intanto l’umanità non è più quella degli anni 2000 ma è molto più variegata, comprendendo anche umanoidi, uomini con parti meccaniche, mix animali parlanti dotati di coscienza e telepatia e altro ancora. L’umanoide Terenzio, animato da spinte molto umane e molto meno nobili di quello che si crederebbe e che si riterrebbe opportuno per un eroe, si mette in cammino alla ricerca di quel che resta dell’umanità. Si imbatterà in tutte le forme possibili di vita, finendo imprigionato in una missione che non è la sua e che lo porterà a entrare in contatto con i nuovi abitanti del pianeta Terra ormai quasi completamente devastato e ridotto, per lo più, a un cumulo di immondizie. Il nostro eroe per caso, si troverà senza volerlo e senza averne i mezzi, a darsi da fare per salvare il salvabile e provare a dare un seguito all’avventura degli ultimi uomini e donne di questo nostro, e unico, pianeta. L’unica cosa che non gli verrà mai meno sarà il vero motivo per il quale è uscito di casa e nel quale continua a sperare disperatamente fino all’ultimo, neanche tanto segretamente. Per riuscire nell’impresa non solo avrà pochissimi mezzi a disposizione, poco entusiasmo e poca convinzione, ma dovrà anche vedersela con il peggiore nemico di sempre dell’uomo: l’uomo. Il finale presenta ben due colpi di scena, con l’intervento di Igor Lampis, altro autore del Cenacolo, e con un’altra trovata che va oltre lo stesso finale e per la quale naturalmente si rimanda alla lettura del libro.
Si allega foto dell'autore e copertina del libro.
Con preghiera di pubblicazione e massima diffusione.
Ufficio Stampa
Fondazione di ricerca "Giuseppe Siotto"

Fondazione di ricerca "Giuseppe Siotto" - ONLUS
Palazzo Siotto - via dei Genovesi 114 - 09124, Cagliari

 

Territorio di Alghero

Alghero

Spiagge Alghero

Luoghi da Visitare

Svaghi Alghero

Escursioni in barca

Servizi ad Alghero

Dormire ad Alghero

Mangiare ad Alghero

Pescare ad Alghero

Posti barca Alghero

Porto di Alghero posti barca.
Porto di Alghero posti barca.

Immersioni sub Alghero

Immersioni sub Alghero
Immersioni sub Alghero

Altre pagine

Sardegna spiagge

A pranzo con i Pastori, Sardegna.

Tutti i giovedi prenota subito!!
Tutti i giovedi prenota subito!!

Escursione Asinara

Escursione in catamarano all'Isola dell'Asinara   (su prenotazione)

Cantina Pùmari

L'immagine dell'etichetta è stata realizzata dal ceramista e pittore  Elio Pulli
L'immagine dell'etichetta è stata realizzata dal ceramista e pittore Elio Pulli
Trattamento algie Alghero
Trattamento algie Alghero