Spiagge Sardegna

In costruzione Foto delle Spiagge della Sardegna da drone le più belle e affascinanti, spiagge da non perdere e da visitare assolutamente, le spiagge della Sardegna con i colori verde smeraldo. le bellissime spiagge della Costa Smeralda, San Teodoro, Villa simius, Stintino, Capo Caccia.


Spiaggia di Mari Pintau

Mari Pintau o mare dipinto (Sardegna)

Il suo nome significa letteralmente mare dipinto e basta scorgere le sue favolose acque, per rendersi conto che non vi poteva essere nome più appropriato per questa bellissima spiaggia. E' situata poco prima della spiaggia di Geremeas e subito dopo la spiaggia di Cala Regina e Is Canaleddus. 

E' caratterizzata da un arenile composto prevalentemente da ciottoli granitici levigati dal mare, e da alcune parti sabbiose. Alle sue spalle è presente una pineta e la macchia mediterranea, che rendono il paesaggio unico nel suo genere. Le sue acque variano da uno stupendo colore azzurro cristallino intenso al verde smeraldo, e sembrano appunto dipinte da mani sapienti, sono basse, caratterizzate da un fondale inizialmente ciottoloso che subito lascia spazio alla sabbia finissima. La spiaggia risulta mediamente frequentata durante i mesi estivi.

Come arrivare alla spiaggia di Mari Pintau:

procedere sulla SP17, a circa 17 kilometri da Cagliari, sarà necessario parcheggiare il proprio veicolo fuori dalla carrreggiata, nello sterrato parallelo, in quanto non é presente un parcheggio organizzato; dopodiché si procede a piedi per pochi metri verso la spiaggia

La spiaggia di Mari Pintau si trova lungo la Strada Provinciale numero 17 (al 17° km), quasi a metà strada tra Cagliari e Villasimius.

Foto: #simotruddu7

Commento: www.traccedisardegna.it


Spiaggia di Capo Coda Cavallo

La spiaggia di Capo Coda Cavallo, rivolta verso il mar Tirreno, è conosciuta anche anche come Punta Est. Puoi recarti in questa spiaggia nelle giornate di vento, come l’Ostro e lo Scirocco, e ti sentirai al riparo. Di fronte a te potrai ammirare le isole di Proratora, Molara e Tavolara. Ma se vuoi dominare completamente tutta la baia devi raggiungere la piazzetta del villaggio con la tua auto o attraverso una scalinata che incontrerai poco prima di raggiungere la spiaggia. Ciò che ti troverai di fronte ti lascerà senza parole. In questa splendida cornice panoramica troverai ad attenderti due bar, i negozi ed un ristorante. 

Foto: #valentinoselis

Commento: http://www.santeodoro.it


Spiaggia Rosa

Spiaggia Rosa Isola di Budelli, nell'arcipelago dell'Isola della Maddalena (Sardegna)

Questa spiaggia, localizzata nella parte meridionale dell' isola di Budelli, prende il nome dal caratteristico colore rosa della sabbia, formata dallo sbriciolamento di milioni di gusci di animali marini rosacei, ed oggi la si può visitare, solo se accompagnati dalle guide del Parco. Questa misura drastica fu presa per poter ridare alla spiaggia il suo equilibrio naturale, in quanto in passato, la spiaggia fu saccheggiata a tal punto dai turisti, quasi ad arrivare alla completa sparizione della sua sabbia rosa. La spiaggia Rosa è stata immortalata nel film del 1964 “Deserto rosso” di Michelangelo Antonioni. La spiaggia è raggiungibile via mare ed il servizio è reso dalle imbarcazioni che portano i turisti in giro per l'arcipelago di La Maddalena.

 

Foto: #ladidrone88

Commento: www.lamaddalenatour.it


Isola di Tavolara

Isola di Tavolara (Sardegna)

L'isola di Tavolara si trova in Gallura compresa nei territori dei comuni di Olbia e Porto San Paolo.

L'Isola di Tavolara è situata all'interno dell'Area marina Protetta di Tavolara Punta di Coda Cavallo istituita nel 1997 per preservare il tratto di litorale antistante i centri di Porto San Paolo, Olbia e San Teodoro.

Tavolara con la ragguardevole altezza di 565m sul livello del mare si erge maestosa di fronte al paese di Porto San Paolo ed è visibile dalla sommita del Monte Albo così come dalla Corsica.

Il suo aspetto ed il suo colore richiamano alle montagne dell'interno della Sardegna (Monte Corrasi, Monte Albo) e del Golfo di Orosei, con il caratteristico colore grigio chiaro dei massicci calcarei: si può osservare che la vicina isola di Molara e ed il tratto di costa che si affaccia di fronte all'isola, tranne Capo Figari, non presentano le stesse caratteristiche.

Foto: #ladydrone88

commento: www.residencelarosa.it


Spiaggi Cala Branchini

Cala Branchini (Sardegna)

Acqua cristallina e bassi fondali sono caratteristiche comuni, perciò la differenza sta nei dettagli e nelle esigenze personali.

Se La Cinta è la spiaggia più famosa e spesso più affollata, Cala Brandinchi è più esotica e lussureggiante anche in bassa stagione, infatti consigliamo di visitare questa spiaggia da ottobre a maggio: sarete sorpresi dall'incantevole vegetazione, dalla finissima sabbia bianca e dalla trasparenza del mare.

In virtù del clima favorevole che regna in Sardegna per gran parte dell'anno, a Cala Brandinchi in particolare vi sembrerà di essere su una spiaggia polinesiana.

Da questa similitudine deriva il nome “Piccola Tahiti” assegnato a Cala Brandinchi, un motivo ulteriore per includere questa tappa nel corso del proprio soggiorno in Gallura.

Come arrivare a Cala Brandinchi

Partendo da San Teodoro bisogna percorrere la Strada Statale 125 in direzione nord, girare a destra dopo 8 km per Capo Coda Cavallo, proseguire dritti per 900 metri e poi svoltare di nuovo a destra su una strada sterrata che conduce alla Cala.

È possibile parcheggiare l'automobile a Salina Bamba e da lì continuare a piedi fino alla spiaggia. I ginepri, i cardi, i giunchi, le sfumature dell'acqua che vanno dal verde smeraldo al turchese passando per l'azzurro, sono il miglior benvenuto possibile per chi ama i paesaggi incontaminati.

Foto: #mimmomandrone

commento: www.santeodoro.com